PALAGUERRIERI IN CATTIVO STATO DOPO LE FESTE. LA DENUNCIA DEI GENITORI

Rispettare di più gli sportivi che si allenano al Palazzetto dello Sport di Fabriano e la struttura pubblica. Lo denuncia, con una lettera al Sindaco Sagramola, i genitori del team Basket School. La segnalazione arriva in Comune dopo la festa di Carnevale che si è tenuta al PalaGuerrieri un mese fa. “Chi ha avuto modo di entrare nel palazzetto il pomeriggio successivo alla festa, in occasione della partita della Janus Basket, ha potuto constatare che lo stabile era in uno stato molto più simile ad una discarica che ad un impianto sportivo. Siamo stati accolti da odori nauseanti nonostante le porte erano state tenute aperte per tutta la giornata dal personale di servizio. Inoltre – denunciano i genitori – il parquet di gioco e le aree circostanti erano parzialmente ricoperte da liquidi organici e da macchie di sangue. Ciò non bastasse alcune seggiolini sono stati completamente divelti, lasciando pezzi di materiale pericolosi, ed ora tra le file del parterre campeggiano dei buchi tutt’altro che ornamentali.” Al Palazzetto dello Sport si svolgono quotidianamente allenamenti di diverse società dilettantistiche. Una prima segnalazione era stata fatta dopo la festa di capodanno che aveva generato molti disagi agli sportivi. “La puzza di fumo di sigarette – dichiarano – aveva pervaso la struttura per tutta la settimana successiva. Chi di competenza deve attivarsi al fine di evitare per il futuro il ripetersi di simili situazioni. Come genitori siamo riconoscenti all’Amministrazione Comunale della possibilità che viene data di utilizzare il PalaGuerrieri per le principali feste, evitando che tanti ragazzi fabrianesi siano costretti ad emigrare in altri comuni limitrofi. Sarebbe opportuno, però, che i controlli siano più stringenti e che l’utilizzo della struttura venga concessa con l’onere per gli organizzatori degli eventi di riconsegnare la stessa in condizioni decenti e con l’obbligo di riparare immediatamente i danni.”

Marco Antonini

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy