News

SPESE PAZZE REGIONE MARCHE, 66 INDAGATI

La Procura di Ancona ha chiuso l’inchiesta sulle spese del consiglio regionale delle Marche che sarebbero state effettuate tra il 2008 e il 2012. I reati contestati: concorso in peculato, truffa. Sono in corso le notifiche dell’avviso di chiusura delle indagini alle 66 persone tra consiglieri regionali e addetti ai gruppi consiliari delle Marche. Nel dettaglio si tratta di 61 i consiglieri regionali, 23 dei quali hanno ricoperto la carica di presidente di un gruppo consiliare. “Le contestazioni – spiega in un comunicato il Procuratore Elisabetta Melotti – ineriscono le annualità dal 2008 al 2012 (ottava e nona legislatura regionale). Le indagini sono state svolte dal Nucleo di Polizia tributaria della Guardia di Finanza di Ancona, delegato sia da questa autorità giudiziaria, che, per i profili contabili, dalla Procura della Corte dei Conti”. “In data odierna – continua la nota – sono in corso le notificazioni dell’avviso di conclusione indagini, emesso nel procedimento relativo all’utilizzo dei fondi pubblici, previsti dalla legge regionale 34/88”.

In aggiornamento