PARIANO REPLICA A SVEGLIA FABRIANESI: “TRASPARENZA E PARTECIPAZIONE OK. RISPETTATO IL REGOLAMENTO”

Il presidente del Consiglio Comunale di Fabriano Pino Pariano replica alle accuse del Comitato Sveglia Fabrianesi che abbiamo pubblicato questa mattina. “Non accetto gli attacchi del Comitato – dichiara Pariano – perché ho sempre fatto della partecipazione e trasparenza il mio cavallo di battaglia.”

Di seguito la replica integrale del presidente del Consiglio Comunale.

In riferimento alla “trasformazione del Consiglio Comunale ordinario a Consiglio Comunale straordinario aperto relativamente alla seduta del 30. O9. 2014″ si comunica che Ia richiesta avanzata da Sveglia Fabrianesi non può essere accolta. Si precisa che il 30 settembre rappresenta il termine entro cui gli enti debbono obbligatoriamente procedere alla ricognizione dello stato di attuazione dei programmi e alla salvaguardia degli equilibri di bilancio, come previsto dall‘art. 93 del Tuel (D. Lgs.267/2000). Tale adempimento riveste particolare importanza per la corretta programmazione e gestione finanziaria dell’ente, tanto che l’ordinamento equipara l’eventuale mancata adozione della stessa alla mancata approvazione del bilancio di previsione con le conseguenze e le procedure ivi previste (art.193 comma 4 ed art.141 comma 2 del Tuel). Si fa presente, inoltre, che I‘art.67, comma 4, dello statuto comunale prevede espressamente che durante le adunanze aperte del consiglio comunale non possono essere adottate deliberazioni. Da tutto quanto si ribadisce come la prevista seduta consiliare del 30.09.2014 non può in nessun modo essere gestita nella forma della seduta consiliare aperta, come richiesto da codesto comitato.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy