PEVERINI (POLO 3.0): ‘A FABRIANO IL PD SOFFRE DI DISTURBO D’IDENTITA’

E’ un disturbo dissociativo dell’Identità: una personalità multipla, il male che affligge il PD di Fabriano. Un unico soggetto con più personalità fra loro opposte. Le polemiche fra Sorci e Sagramola, fra il PD1 del decennio precedente ed il PD2 della nuova amministrazione. La scusa dei lavori di via Bellocchi passando attraverso la scopertura del Giano, il project financing della casa di riposo, la riorganizzazione dei servizi sociali, il controllo sulla struttura comunale e chi più ne ha ne metta. E Sorci-PD1 che giunge a scrivere alla Corte dei Conti sulla diatriba con Veneto Banca per la tesoreria comunale. Ma c’è una grande dimenticanza anche nelle accuse del PD1 a Sagramola: il Fondo di Solidarietà. Venne definito l’elemento caratterizzante l’amministrazione di Sorci-PD1. Un Fondo rivolto ai più fragili, a chi ha perso il lavoro, a chi vuole ripartire. Un Fondo a cui in tanti hanno contribuito con il preciso vincolo di garantire le fragilità, le povertà, le difficoltà delle piccole realtà produttive. Un vincolo morale ed etico che andava percepito come una macigno. Ed invece il PD2 che fa? Siccome Sagramola ha promesso in campagna elettorale 5.000 giornate lavorative ecco che li riserva alla manutenzione del verde per poter ricorrere alla somministrazione di voucher. Il risultato però è che dei 70.000 euro previsti, con la scelta di affidare direttamente il servizio al Consorzio Monte Nero Monte Maggio, 12.000 servono a pagare l’IVA e 10.000 a pagare cemento, rena lavata, serrature, flessibili, impermeabili, nastro rifrangente, rondelle, sabbia, molle chiudi porta, ed altro sottraendo così 22.000 euro reali dalle potenziali tasche di chi ha bisogno. Quali criteri di verifica ha adottato inoltre il PD2 per assicurarsi che i voucher lavorativi fossero dispensati solo a coloro che ne avessero bisogno ed il militante del M5S che è stato investito della responsabilità di individuare il personale, sulla base di quali oggettive conoscenze di reddito ha scelto i soggetti? Eppure il 26 luglio 2012, non senza dispensare critiche all’operato del PD1 sorciano, l’amministrazione si impegnava a condividere con il Consiglio l’utilizzo del residuo del Fondo ma la Giunta, in magnifica solitudine, lo destina alla manutenzione del verde. La parola data, gli impegni presi, per l’amministrazione del PD2 non hanno alcun valore? Non ci resta che pensare che Pariano, candidato più votato nella lista del PD, con le sue magliette, i parcheggi rosa, i selfie per l’autogavettone, il blog personale ed il cimitero per gli animali d’affezione è quanto ci riserverà il futuro della politica del PD3. Crocetti, se ci sei batti un colpo!

Demitri Peverini Polo 3.0

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy