ESTATE: AMMALARSI IN FERIE E’ SFORTUNA PIU’GRANDE PER 40%

Per gli italiani le vacanze estive sono sacre: 1 connazionale su 4 non rinuncerebbe mai alle tanto sospirate ferie e dichiara che, se potesse permetterselo, resterebbe in vacanza tutto l’anno. Non solo: per il 40% la sfortuna più grande sarebbe ammalarsi proprio durante le ferie, quando la febbre costringe ad abbandonare la spiaggia e a cambiare i programmi estivi. Emerge da un sondaggio condotto da Gratta e Vinci per celebrare i suoi primi 10 anni di vita. Non è dunque un caso che agosto continui a essere il mese preferito dagli italiani: per oltre il 40% è proprio Ferragosto la festa più divertente di tutto il calendario, mentre 3 connazionali su 4 aspettano la notte di San Lorenzo per trascorrerla con il naso all’insù alla ricerca delle stelle cadenti. Dal sondaggio emerge, però, una sorta di paradosso di San Lorenzo: è vero, infatti, che il 75% degli italiani aspetta le stelle cadenti, ma oltre il 40% non crede negli astri e nel verdetto dell’oroscopo. Quando l’astrologo prevede una giornataccia, il 50% dei connazionali non si fa influenzare e si limita a incrociare le dita – il gesto scaramantico in assoluto più diffuso (78%) – nella speranza che tutto fili liscio. La passione per viaggi e vacanze emerge anche nei sogni degli italiani, con il desiderio di mare turchese e spiagge color borotalco. Più di 1 connazionale su 3, se vincesse 5 milioni di euro con un Gratta e Vinci, non ci penserebbe due volte e aprirebbe subito un chioschetto sul mare… in un’isola dei Caraibi.

Ansa

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy