COSENZA, LACRIME SU STATUA SAN FRANCESCO. FEDELI IN PREGHIERA A MATELICA

Sembrano lacrime, le gocce che rigano il volto di una statua di San Francesco a Cosenza. Nelle immagini, pubblicate da newsdicalabria.com, si vedono nitidamente. Secondo testimoni, il fenomeno del presunto pianto sarebbe iniziato da qualche ora e ha già attirato un pellegrinaggio di fedeli. In centinaia sono accorsi nella piazzetta dove si trova il simulacro. Sono già stati avviati gli accertamenti del caso, si sta già muovendo la Curia guidata da monsignor Nunnari. In attesa di conoscere il parere degli ecclesiastici, il flusso di persone in preghiera non fa che aumentare. La diocesi: “Prudenza ma pregare non fa male a nessuno” – “Siamo al corrente del caso delle presunte, e sottolineo presunte, lacrime della statua di di San Francesco a Cosenza e seguiamo l’evolversi della situazione. In questi è d’obbligo la massima prudenza ma è una notizia che di per sè, a parer mio, non fa del male”. E’ questa la sintesi del commento di Don Salvatore Bartucci, vicario generale dell’Arcidiocesi di Cosenza-Bisignano che spiega a newsdicalabria.com: “La fede andrebbe vissuta in maniera quotidiana e non poggiarsi soltanto su un episodico entusiasmo, ma come possiamo condannare quelle centinaia di persone che dalla sera del 28 luglio sono raccolte in preghiera davanti all’immagine di un santo che per la nostra terra rappresenta moltissimo? Infatti un fenomeno quantomeno sociale si è verificato ed è giusto che sia di dominio pubblico, comunicato nel modo giusto senza gridare al miracolo. Un episodio a distanza da un altro simile che ha fatto molto parlare nelle Marche e che ha visto protagonista la beata Mattia di Matelica il cui corpo è sepolto nel Santuario a lei dedicato nel centro della città.

Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy