FABRIANESE DI 38 ANNI DENUNCIATO PER VIOLENZA, MINACCIA E RESISTENZA A PUBBLICO UFFICIALE

Alle ore 17:00 di ieri, una telefonata pervenuta sull’utenza telefonica 113 allerta gli agenti del Commissariato di Fabriano diretti dal Vice Questore Aggiunto dott. Mario Russo. Veniva segnalata una violenta aggressione perpetrata da un uomo ai danni di una ragazza. Il fatto si stava consumando in via Stelluti Scala proprio davanti al noto bar Giusy. Gli Agenti intervenuti sul posto sì imbattono in P. A. di anni 38 nato e residente a Fabriano, noto alle forze dell’ordine per i numerosi precedenti penali e di polizia che annovera sul suo conto; precedenti che vanno dalla ubriachezza molesta alle lesioni, alla violenza e minaccia a pubblico ufficiale agli stupefacenti. L’uomo all’arrivo degli agenti si presentava con una vistosa ferita al volto, brandendo un casco con cui minacciava di colpire nuovamente alla testa una donna che prima dell’arrivo degli agenti tentava di difendersi dalla barbara aggressione colpendo al volto P. A. con un portatovaglioli. L’arrivo degli agenti non sortisce alcun effetto rabbonitore sull’aggressore, il quale inveisce con veemenza anche nei loro confronti con il palese intento di voler far loro del male. L’azione fulminea degli operatori che lo ammanettano davanti a più di una cinquantina di persone che assistevano basiti alla scena, metteva fine a una vicenda che senza il tempestivo intervento degli agenti, i quali nell’azione riportavano anch’essi ferite ritenute guaribili in 5 gg, avrebbe senz’altro avuto un tragico epilogo. Pare che alla base della violenta aggressione ci fossero dissapori tra l’uomo e la donna, non riconducibili però a una precedente relazione affettiva tra i due poi fallita. Comunque i motivi della barbara aggressione sono tuttora al vaglio degli inquirenti. Dopo l’arresto P.A. e’ stato accompagnato presso gli uffici del Commissariato di Fabriano per tutti gli adempimenti del caso, per poi essere messo in stato di arresto per violenza, minaccia e resistenza a P. U. nella disponibilità dell’Autorita Giudiziaria che ha disposto per oggi il giudizio per direttissima che si terrà presso il tribunale di Ancona. Un altro brillante caso risolto tempestivamente dagli agenti del Commissariato di Fabriano, che ancora una volta hanno dimostrato di essere un insostituibile presidio contro ogni forma di illegalità, violenza e attentato contro la ordinata e pacifica convivenza sociale.

Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy