CARTA A MANO, A FABRIANO IL CONGRESSO MONDIALE IAMPA

Il Congresso IAPMA 2014 si tiene a Fabriano dal 2 al 6 Luglio in due distinte location: il Complesso Monumentale di San Domenico (Chiesa ed i due chiostri del Museo della Carta e della Filigrana) ed il Complesso San Benedetto (chiostro e primo piano). Si sono iscritti a partecipare 150 persone che provengono da 22 diversi paesi, dal Cile all’Australia, dal Canada ad Israele, dal Liechstein alla Korea, dalle Filippine alla Norvegia. Il gruppo più numeroso è quello coreano, con ben 43 partecipanti, grazie alla presenza di un gruppo di 37 studenti della Ewha University di Seoul, accompagnati dal preside del corso di arte e design. A seguire, in ordine numerico, il gruppo degli statunitensi, ben 35, e poi tedeschi, turchi, israeliani e così via.

1 luglio 2014

Il congresso avrà un prologo il primo luglio con una escursione ad Ascoli Piceno, alla cartiera papale e al Night Cluds Studio di Amandola, dove i partecipanti saranno accolti da Natan Kaaren e Catharina Soon, membri IAPMA e docenti di un corso fatto negli anni precedenti al Museo della Carta e della Filigrana. Coloro che preferiscono fare attività, potranno  seguire un workshop di una giornata  presso il laboratorio di Sandro Tiberi.

2 luglio 2014

Il Congresso si apre con i saluti dell’Assessore Giovanni Balducci alle ore 15.00, presso la sala conferenze (la Chiesa di San Domenico) seguiti dalla presentazione dell’ospite d’onore del Congresso Fabrianese che è Guerrino Lovato di Venezia, grande esperto nell’uso artistico della carta. Guerrino Lovato farà una presentazione del suo percorso artistico sottolineata da un filmato che farà vedere le sue realizzazioni in carta. A seguire dalle ore 17 alle 19 ci sarà la visita al Museo della Carta e della Filigrana da parte dei convegnisti. Alle 19 i saluti di benvenuto del Presidente IAPMA, Gail Stiffe e del Sindaco di Fabriano, cui faranno seguito i saluti di Giorgio Pellegrini e di Lynn Sures, in qualità di “Conveners”.

3 luglio 2014

Alle ore 9.00 si apre il Convegno vero e proprio con una relazione di Lynn Sures a cui farà seguito il General Meeting dello IAPMA. Al termine si aprirà una lunga lista di relazioni (20 in tutto) che si protrarranno fino al  pomeriggio del 4 luglio. Alle 18.30 ci sarà l’inaugurazione delle mostre delle opere dei membri IAPMA: ne sono state selezionate 99 da Jane Farmer. Oltre tali opere verranno esposte  22 filigrane realizzate secondo le più disparate tecniche, tra queste Fabriano esporrà delle filigrane realizzate da Franco e Annarita Librari. E’ prevista inoltre l’inaugurazione del “paper market” ovvero di un piccolo mercato realizzato nel chiostro del San Benedetto con 26 bancarelle in cui vengono esposti i prodotti in carta realizzati dai vari membri IAPMA che venderanno e/o scambieranno i loro lavori con gli altri associati.

4 luglio 2014

Proseguono le relazioni dei lavori del congresso e nel chiostro maggiore alle 14.00 iniziano i 10 workshop/dimostrazioni da parte di vari membri IAPMA che proseguiranno fino alle 13 del giorno successivo. Dal mattino dello stesso giorno, nel chiostro di San Benedetto, prosegue il “paper market” che si tiene anche durante le pause pranzo. Nel  pomeriggio prende il via la “silent auction” (ovvero un’asta silenziosa nella quale verranno messi in mostra in una sala i vari materiali che i singoli soci avranno portato per essere venduti durante l’asta) il cui ricavato viene introitato da IAPMA in un fondo che aiuta i soci che hanno difficoltà economiche a partecipare alle varie attività dell’associazione.

5 luglio 2014

Nella mattinata si concludono i workshop/dimostrazioni. Prosegue la “silent auction” e si preparano i Keepsake, cioè dei portfolio costituiti inserendo i materiali realizzati appositamente dai vari soci e raccolti in una cartellina fatta in carta paglia. Alle 18.00, in aggiunta al programma vero e proprio del Congresso IAPMA, si terrà la Lectio Magistralis che Pedro Cano terrà in occasione della celebrazione ufficiale della “cittadinanza onoraria” che gli è stata conferita dalla Città di Fabriano.

6 Luglio 2014

Il mattino dalle 10.00  alle 13.00 dimostrazione della lavorazione della carta fatta dai  nostri mastri cartai ed un corso operativo tenuto da Sandro Tiberi. Dal 7 al 10 luglio, inizia il Post Congress Tour: trattasi di una serie di visite in varie città italiane che hanno la carta fra le loro essenzialità. Saranno visitati, tra gli altri, il Museo della Stampa di Soncino (CR); il Museo della Carta “Valle delle Cartiere” di Toscolano Maderno; il Museo Mondonovo Maschere di Malo; il Gran Teatro la Fenice di  Venezia. Alla organizzazione dell’attività congressuale, insieme al Comune di Fabriano, ha collaborato (e si ringrazia per la disponibilità e competenza dimostrata)  il “CISSCA A.F. Gasparinetti” presieduto dal Professor Franco Mariani.

Cos’è Iampa? 

IAPMA (International Association of  Hand Papermakers and Paper Artists) è l’Associazione Internazionale degli  artisti  che utilizzano la carta fatta a mano quale supporto e mezzo per esternare le loro qualità e le loro sensibilità. Nasce a Duren, in Germania, nel 1986 quando questo tipo di carta come mezzo d’arte era molto meno conosciuto ed apprezzato; mentre la storia e la produzione della carta rappresentano un aspetto dell’attività dell’Associazione, il punto focale dell’Associazione medesima è il ruolo della carta come forma d’arte e come mezzo artistico contemporaneo. L’obiettivo principale dell’Associazione è quello di facilitare lo scambio internazionale di idee artistiche e condividere le informazioni sulla fabbricazione della carta a mano e carta d’arte; l’ulteriore scopo è quello di dare l’opportunità a tutti i membri di lavorare insieme, collaborare su progetti artistici e mostre, condividere soluzioni a problemi tecnici, esplorare differenti background culturali relativi alla carta ed incoraggiare nuovi approcci alle arti di carta. Attualmente l’Associazione Internazionale annovera circa 500 membri provenienti da 36 diverse nazioni. Congressi internazionali vengono organizzati quasi tutti gli anni con i rappresentanti provenienti da tutto il mondo: l’ultimo si è tenuto nel 2012 a Cleveland, Stati Uniti d’America, presso il Conservatorio Morgen. Mostre, workshop, conferenze ed il relativo catalogo rappresentano l’attività che viene svolta nel corso dei congressi; in aggiunta i membri possono commercializzare e vendere le proprie opere secondo il programma particolare del congresso specifico.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy