MAMMA IN COMA DA TRE MESI PARTORISCE UNA BAMBINA. RIAPRE GLI OCCHI E LA PICCOLA STA BENE

Una bella notizia al termine di una giornata ricca di cronaca e di notizie drammatiche dalla Francia. Una donna ha partorito una bambina bella e sana dopo più di tre mesi di coma. Una giovane mamma di Treia ieri ha dato alla luce un bebè di un chilo e 900 grammi facendo quasi gridare al miracolo. La nascita straordinaria è avvenuta all’ospedale Salesi di Ancona. Il calvario per la 34enne – residente da anni con il marito e altri due bambini nel piccolo comune di Treia nel maceratese ma originaria dell’Africa – inizia il 2 ottobre scorso. Al quinto mese di gravidanza accusa un malore e cade a terra. All’Ospedale Salesi viene disposto il ricovero nel reparto di Anestesia e Rianimazione. Si studia il caso, così come riferisce Il Messaggero. Dopo numerosi accertamenti emerge che la mamma ha contratto un virus aggressivo, che le ha causato una patologia simile alla sindrome di Guillain-Berré dall’effetto paralizzante. La mamma, fortunatamente, reagisce bene alle cure. I medici decidono così di rimandare il parto cesareo per far crescere ancora un po’ la piccola. Poi ieri mattina le prime contrazioni e la decisione di farla partorire. L’intervento è iniziato poco prima delle 14. Dopo un’ora e mezza il primo vagito: la bimba è sana e sta bene. In reparto è scoppiata la gioia. Anche le condizioni della mamma sono migliorate: ha aperto gli occhi anche se non riesce ancora a parlare. La bimba è ora in incubatrice per precauzione.