DOPO IL 2 NOVEMBRE. LAVORI AI CIMITERI. I CITTADINI SEGNALANO INTERVENTI PIU’ URGENTI

Cimiteri gremiti, in città e nelle frazioni, in occasione della Commemorazione dei fedeli defunti e per l’ottavario che si concluderà domani. Complice il week end e il bel tempo, infatti, sono stati molti i fabrianesi d’origine che sono ritornati a casa per andare a visitare il proprio caro che non c’è più. Il Vescovo Giancarlo Vecerrica ha celebrato la Santa Messa presso il grande cimitero di Santa Maria ma anche nei paesetti i sacerdoti non hanno fatto mancare un momento di preghiera, come sempre, molto partecipato. Per l’occasione anche la macchina comunale ha effettuato un sopralluogo completo nei tanti cimiteri delle frazioni e nei due cittadini: in via Dante e alle Cortine. “Non abbiamo constatato particolari problematiche – spiega l’assessore ai lavori pubblici Claudio Alianello – perchè la manutenzione nelle strutture è pressochè continua. Attualmente stiamo ultimando i lavori alle Cortine per il rifacimento di un tetto di una cappellina. Per quel che riguarda i cimiteri dei paesi abbiamo programmato – dichiara – un nuovo sopralluogo al camposanto di Serradica dove persistono problemi strutturali che dovremmo risolvere presto.” Sono stati i cittadini a segnalare i disagi e a chiedere all’amministrazione comunale un intervento urgente come nel caso di Serradica: gli abitanti denunciano la presenza di crepe, fori e infiltrazioni nell’ala nord. A Marischio, invece, sollecitato più volte l’intervento allo scarico della fontana esterna che non raccoglie più l’acqua che si accumula, di conseguenza, lungo la strada. Tutti concordi nel chiedere la presenza dell’operatore ecologico per tenere ancora più puliti i cimiteri. A Fabriano il problema si chiama parcheggio. “A Santa Maria – commentano – il cimitero è stato ampliato ma il parcheggio è sempre lo stesso. Nei giorni di festa è difficile, in certi orari, salire con l’auto fino agli ingressi o ai fiorai con l’auto. E se consideriamo che a frequentare i cimiteri sono sopratutto anziani si capisce l’urgenza di dotare la struttura di un parcheggio comodo che eviti ingorghi assurdi in via Dante.” Alle Cortine, invece, molte volte i visitatori hanno avuto a che fare con i cinghiali che sono stati avvistati nei dintorni anche in pieno giorno. Gli animali, comunque, non hanno mai attaccato nessuno ma questo non tranquillizza chi va a trovare un proprio caro. L’ufficio tecnico, intanto, è a lavoro su alcune di queste segnalazioni e, negli ultimi giorni, ha provveduto ad accendere i termosifoni nelle scuole non senza qualche difficoltà.