FABRIANO, CARABINIERI DENUNCIANO TRE GIOVANI

Fabriano – Nell’ultimo fine settimana, i Carabinieri della Compagnia di Fabriano, hanno effettuato posti di blocco nelle principali strade del comprensorio ed effettuato una serie di controlli. In particolare sono stati denunciati tre giovani automobilisti.

Un 33enne residente in Vallesina è stato denunciato per porto abusivo di strumenti atti ad offendere. È stato fermato per un controllo a San Vittore di Genga, in prossimità del parcheggio delle Grotte di Frasassi, ed aveva con sé un coltello apribile lungo 16 cm complessivi, con lama appuntita. L’uomo non ha saputo fornire spiegazioni circa il motivo per cui viaggiava con quel coltello ed è stato denunciato.

Un 23enne di Fabriano, invece, è stato denunciato per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. Circolava in via Bovio, quartiere Piano, con una utilitaria. I militari hanno notato che si era messo al volante in evidente stato di alterazione psicofisica. Hanno così disposto esami approfonditi in ospedale da cui è risultato positivo ai cannabinoidi. Per lui, oltre alla denuncia, anche la sospensione della patente.

Il terzo denunciato è un 22enne, anche lui di Fabriano, che è stato fermato per un controllo in via del Molino, non lontano dall’ospedale Profili, mentre viaggiava di notte, a bordo di una Bmw. È risultato positivo all’alcol test con un valore superiore rispetto al limite consentito. L’etilometro segnava 1,4 grammi su litro. È stato denunciato per guida in stato di ebbrezza, patente sospesa. Il giovane ha contattato la nostra redazione: il tasso alcolemico segnava 1,1 e non 1,4.

Nel corso del fine settimana i militari di Fabriano hanno identificato centinaia di persone durante posti di blocco e controllato i mezzi in circolazione. Elevate diverse sanzioni per violazioni del Codice della Strada.

Marco Antonini