CONSUMO ALCOL E DROGA, UN CONVEGNO A FABRIANO

Oggi, martedì 22 ottobre, dalle 9,30, a Fabriano, presso la Sala Conferenze Dalmazio Pilati – Biblioteca Multimediale R. Sassi, si svolgerà l’evento formativo “Alcol, sostanze psicotrope e lavoro: supporto epidemiologico e approccio integrato per la gestione del lavoratore problematico”, organizzato dall’Area Vasta 2, Dipartimento di Prevenzione Servizio PSAL, UOC Epidemiologia Occupazionale Formazione Comunicazione. Il direttore del corso, accreditato ECM, è la d.ssa Emanuela Silvestrini, il responsabile scientifico la d.ssa Anna Maria Colao e il responsabile organizzativo la d.ssa Federica Melacotte dell’AV2 sede di Fabriano. Il consumo di alcol e droga sta diventando un fenomeno sempre più diffuso per tutte le fasce di età e in ogni ambiente di vita. La problematica è di particolare complessità e va dunque affrontata con determinazione: i rischi per la salute legati all’abuso di sostanze alcoliche e psicotrope sono numerosi, tanto più se si considerano luoghi di lavoro, in cui il pericolo si estende a terzi. Infatti, durante l’attività lavorativa, le condizioni psico-fisiche del lavoratore sono un presupposto fondamentale a garanzia della propria e altrui sicurezza, l’assunzione di bevande alcoliche e il consumo di sostanze stupefacenti sono tra i fattori influenzanti negativamente il comportamento dei lavoratori, creando situazioni ad alto rischio condizionando il benessere nella vita quotidiana. La legislazione vigente prevede accurati controlli sui lavoratori che svolgono mansioni ad elevato rischio per sé e per gli altri, con l’obiettivo di disincentivare condotte pericolose. Il principale strumento di contrasto delle dipendenze, tuttavia, deve essere la sensibilizzazione degli interessati attraverso un’informazione chiara e completa, al fine di ottenere luoghi di lavoro liberi da conseguenze negative, legate al consumo di alcol e sostanze stupefacenti