GIOMBI: “E’ LA FINE DELLA BUONA POLITICA. PIU’ TUTELE PER LA MONTAGNA”

Il Tar delle Marche boccia il ricorso del Comune di Fabriano, ritenendo legittima la chiusura a titolo definitivo del punto nascita dell’ospedale Profili, scattata lo scorso mese di febbraio. E’ polemica, nella città della carta, per la sentenza (leggi) del Tribunale Amministrativo Regionale. Dall’opposizione si fa sentire Andrea Giombi, consigliere comunale Fabriano Progressista. “La questione della chiusura del punto nascite – dice – è la fine della buona politica. È metafora calzante del vuoto tra governanti e governati. A mio avviso questo problema deve essere incentrato maggiormente sul piano politico anziché su quello giudiziario. I Sindaci dei territori montani dovrebbero maggiormente incalzare l’Autorità regionale e statale affinché si modifichino i parametri dell’accordo per il mantenimento dei punti nascite. I territori montani necessitano di tutela maggiore in ragione della loro morfologia; oggi unita anche da una forte crisi sociale. La politica non può prendere atto ma deve intervenire, altrimenti a cosa serve?”.

m.a.