IL PALIO DI SAN GIOVANNI VERSO IL GRAN FINALE

di Marco Antonini

Fabriano – Si avvicina il gran finale del Palio di San Giovanni Battista di Fabriano. Ieri, sabato 22 giugno, fino a tarda notte migliaia di persone hanno ammirato “Borghi e Botteghe medievali” in piazza del Comune. All’Oratorio della Carità, invece, spazio alla prima edizione del premio “Città del Maglio” ideato da Emanuela Antonini e condotto da Marco Antonini con la partecipazione del presidente dell’Ente Palio, Sergio Solari e di Andrea Poeta al pianoforte. Premiati poeti arrivati, per l’occasione, da Savona, Mestre, Roma, Reggio Calabria e Jesi. Oggi, domenica 23 giugno, la premiazione delle Infiorate artistiche (si potranno ammirare fino a domani nelle chiese di San Biagio, San Filippo, San Benedetto e Scala Santa) e il Palio dei Monelli, in piazza del Comune, alla presenza di circa 300 giovani impegnati. L’Albo d’onore vede alla vetta Porta del Borgo con 8 vittorie, segue Porta Pisana con 7, Porta del Piano con 5 (vincitore delle ultime 5 edizioni) e Cervara 0.

Il messaggio di monsignor Stefano Russo, amministratore apostolico di Fabriano – Matelica

Anche quest’anno la festa del patrono San Giovanni Battista diventa una importante occasione di incontro e di coscienza collettiva per la nostra comunità. Il tema scelto per questa edizione del Palio mette in evidenza tutta una bella tradizione che ci caratterizza. Sono tante le espressioni concrete della creatività che abbiamo ereditato dal passato e che hanno lasciato segni evidenti nel nostro bel territorio. Fabriano è “Città creativa” a motivo delle persone che hanno generato queste opere. Fra queste un posto significativo l’hanno i santi di cui Fabriano è straordinariamente ricca. I santi sono i veri “creativi” perché con il loro passaggio hanno dato vita a percorsi che ancora oggi “muovono” le genti a spendere la propria vita per amore di Dio e di conseguenza per amore degli esseri umani e per il bene dell’umanità. San Francesco, San Silvestro, San Romualdo, San Giacomo della Marca sono solo alcuni di questi “creativi” che appartengono alla nostra famiglia. Ma anche più recentemente, Madre Costanza Panas che fino alla morte avvenuta nel 1963 ha vissuto nel Monastero delle clarisse cappuccine di San Bartolomeo e Romualdo. La Chiesa ha recentemente dichiarato Venerabile Madre Costanza su cui sta continuando il “processo” di canonizzazione che speriamo possa arrivare alla dichiarazione di “Beata”. Sono convinto che questa è la creatività di cui ha più bisogno il nostro territorio e auspico che Fabriano tenendo vivo questo spirito possa continuare ad essere fucina di Santi.

Il programma

Domenica 23 giugno

ore 18.00 Concerto Banda del Comune di Fabriano e Banda del Comune di Perugia sul Sagrato della Cattedrale
ore 21.30 Premiazioni Infiorate Artistiche in Piazza del Comune: Segue: Benedizione solenne degli Arnesi, dei Fiori e del Palio 2019
ore 22.30 Palio dei Monelli in Piazza del Comune

Lunedì 24 giugno
ore 09.00 – Annullo postale presso Sede Ente Autonomo Palio San Giovanni Battista
ore 18.00 – Solenne Pontificale in Cattedrale San Venanzio e Processione del Santo Patrono. (Messe in Cattedrale anche alle 9,30 e 11,15).
ore 21.30 – Trofeo della porta – Premiazione in Piazza del Comune
ore 22.00 – Sfida del Maglio in Piazza del Comune