FABRIANO – INCIVILI IN AZIONE SE LA PRENDONO PURE CON LE PIANTE

di Marco Antonini

Fabriano – “Questa pianta è stata rubata, come tante altre! Però questa volta ci sono i video delle telecamere. O la pianta viene restituita entro due giorni o portiamo il video alla Polizia”. E’ il contenuto scritto in un volantino affisso (foto) davanti l’ingresso di un’attività commerciale in via De Gasperi di Fabriano. Proprietari esasperati per la frequenza con cui ignoti rubano piante dall’ingresso del locale o danneggiano tutto ciò che trovano. Vandali in azione, quindi, non solo nei parcheggi del centro storico della città della carta, ma anche nei negozi. Preso di mira, stavolta, uno situato nel quartiere della Misericordia, a cui danneggiano e rubano spesso le piante. I titolari, dopo l’ennesimo caso, attaccano e minacciano di chiamare le forze dell’ordine, non per il danno subìto, ma per una questione di principio: “Non capiamo perché non debbano esserci educazione e rispetto reciproco” l’affondo dei titolari amareggiati.

Inciviltà

Da tempo a Fabriano si cerca di arginare il problema dell’inciviltà delle persone. Episodi di vandalismo o piccoli furti avvengono con frequenza, per non parlare dei casi di inciviltà come le segnalazioni di coloro che effettuano bisogni fisiologici, soprattutto il venerdì e il sabato notte, in prossimità dei portoni delle abitazioni, come spesso segnalato in via del Poio, a due passi da Corso della Repubblica. Le altre zone prevalentemente interessate dall’inciviltà delle persone che non hanno a cuore il bene comune sono via Balbo, via Cialdini e via Le Conce, tutte in centro. In queste ultime due strade, oltretutto, vengono segnalati anche danneggiamenti alle auto, principalmente fiancate rigate con un oggetto appuntito, con i proprietari che alle 7 del mattino, invece che uscire di casa e andare a lavorare serenamente, sono costretti a chiamare polizia o carabinieri per segnalare il danno. I residenti auspicano l’installazione delle telecamere in tutta la città; le forze dell’ordine, intanto, potenziano i controlli. Solo nei giorni scorsi tre giovani del posto sono stati multati dai militari per ubriachezza e molesta e bestemmia.