INGEGNERE CADE IN UNA BOTOLA, SOCCORSO DAI VIGILI DEL FUOCO DI FABRIANO

Stava effettuando un sopralluogo in uno stabile situato in prossimità della zona industriale nel quartiere Santa Maria di Fabriano, quando, improvvisamente ha ceduto un pannello di legno dove stava camminando ed è caduto in una botola lunga circa un metro e mezzo. E’ accaduto, ieri, poco dopo le 12, ad un ingegnere residente nella città della carta che stava effettuando una perizia all’interno di un locale sfitto in via Di Vittorio. Tanta paura per il tecnico che è stato soccorso dai sanitari del 118 e dai vigili del fuoco del distaccamento cittadino che l’hanno estratto dalla botola dove era finito. Infortunio sul lavoro, ieri mattina, senza particolari conseguenze per un ingegnere del posto che è dovuto ricorrere alle cure dei medici del pronto soccorso dell’ospedale Profili di Fabriano. L’uomo, 64 anni, è rimasto in osservazione alcune ore prima di essere dimesso: ha riportato lievi traumi agli arti inferiori giudicati guaribili in pochi giorni. All’origine dell’incidente la scarsa illuminazione del locale nel corso del sopralluogo che non avrebbe fatto notare la presenza di un pannello difettoso. Sul posto, una volta lanciato l’allarme da un collega ingegnere che si trovava nello stabile insieme all’infortunato, i vigili del fuoco e i sanitari del 118.

m.a.