DA’ IN ESCANDESCENZA AL PARCO, SOCCORSA GLI AGENTI E DAI SANITARI

Fabriano – Ha iniziato a dare in escandescenza lungo i viali dei giardini pubblici Regina Margherita, nel cuore di Fabriano, prendendosela, senza motivo, con diversi passanti, sia giovani che anziani, che stavano camminando al parco. All’ennesima offesa un uomo residente in zona ha allertato le forze dell’ordine che sono arrivate immediatamente sul posto. Gli agenti della polizia locale hanno inizialmente provato a tranquillizzare la donna, ma è servito l’intervento dei sanitari del 118 dell’ospedale Engles Profili. E’ accaduto mercoledì pomeriggio 10 ottobre, alle ore 18, nei giardini di Fabriano. Protagonista una 28enne nata in Africa e residente da tempo in città. A nulla sono servite le operazioni degli agenti che hanno fatto del loro meglio per rasserenare la donna alle prese con problemi di diversa natura. I medici dell’ospedale cittadino hanno disposto per lei un trattamento sanitario obbligatorio. Istituito con la legge del 23 dicembre 1978, si autorizza quando una persona viene sottoposta a cure mediche urgenti nonostante il suo rifiuto. Si verifica, tranne alcune rarissime eccezioni, solo in abito psichiatrico, attraverso il ricovero presso i reparti di Psichiatria. La legge stabilisce che si può attuare il Tso a due condizioni: la persona necessita di cure e le rifiuta e, quindi, potrebbe diventare pericolosa per sé o per gli altri. L’episodio di mercoledì è solo l’ultimo caso. Alcuni frequentatori abituali del parco hanno segnalato che la donna in questione era stata già notata mentre camminava lungo i viali del giardino e aggrediva verbalmente i passanti con frasi tipo «Ti ammazzo» oppure «Vai via da qui». L’auspicio è che la giovane donna possa tornare quanto prima in forma e godersi tranquillamente queste giornate autunnali camminando tra i viali del parco cittadino senza problemi.