IL PROGETTO DEL LICEO VOLTERRA PREMIATO DALLA CAMERA DI COMMERCIO

Sassoferrato – La scuola ha chiuso i battenti da quasi un mese e i ragazzi della classe III As, del Liceo Scientifico Vito Volterra di Fabriano sezione staccata di Sassoferrato, vogliono esprimere la loro opinione sull’esperienza del progetto Alternanza Scuola Lavoro vissuta durante l’anno scolastico, lavoro realizzato in collaborazione con il Comune di Sassoferrato, che oltre a mettere a disposizione le strutture museali, ha coordinato i rapporti tra scuola e realtà turistiche operanti sul territorio. “E’ stata un’opportunità molto stimolante in quanto ci ha permesso di migliorare le nostre capacità di Team-Working – raccontano con entusiasmo i ragazzi – ci siamo integrati fin da subito grazie al nostro tutor aziendale Marco Caverni e ai suoi soci, venendo in contatto con le dinamiche aziendali in un contesto molto piacevole ed accogliente. Siamo molto lieti di aver potuto prendere parte a questo progetto e ringraziamo calorosamente tutti coloro che ce lo hanno permesso”. La passione con la quale è stato portato avanti il progetto “Company Comes to School” da parte di tutti gli attori e soprattutto l’impegno ed il lavoro dei ragazzi hanno portato, tra l’altro, ad un meritato riconoscimento. La classe ha ricevuto il premio della Camera di Commercio di Ancona, seconda edizione del concorso “ Storie di Alternanza”, per essersi aggiudicata il secondo posto nella categoria dei licei, a certificazione della qualità del percorso intrapreso insieme alla realtà aziendale Happennines, molto attiva sul territorio. Sassoferrato è stato l’unico Liceo dell’entroterra presente alla premiazione, gli studenti di Sassoferrato hanno condiviso il premio con istituti di Jesi, Senigallia ed Ancona. Davvero interessante e lodevole la motivazione dell’assegnazione del premio: “Per avere bene illustrato il progetto di Alternanza Scuola Lavoro, e valorizzato il territorio e il contesto socio culturale in cui l’esperienza formativa si è svolta”. Premiate quindi, la qualità del percorso formativo e la scelta del tipo di attività svolta che prevedeva l’affrontare temi prettamente aziendali con business cases pratici e reali. Gli studenti infatti si sono confrontati con gli strumenti e le metodologie utilizzati per la redazione di un budget, la progettazione di un brand e la messa sul mercato di un prodotto turistico progettato in classe e documentato attraverso un video presentato al concorso.

La professoressa Rosaria Pradarelli, referente del progetto per il Liceo, evidenzia come: “in questo anno scolastico di docenza presso il Liceo Scientifico Statale “ Vito Volterra” di Fabriano, sezione staccata di Sassoferrato, ho trovato un ambiente accogliente e una cittadina dove il tessuto sociale è ancora fortemente legato al territorio e al suo patrimonio grazie anche a start up quali Happennines. Pensare quindi ad esperienze di ASL da far svolgere a studenti e studentesse del liceo, in condivisione con la Dirigente scolastica Adriana Verdini e il referente della sede di Sassoferrato prof. Marco Cristallini, ha portato l’approdo naturale all’azienda di Happennines. Un esempio di giovani che si uniscono per creare forme innovative di economia del territorio che possa portare a nuove occasioni di crescita economica e sociale. Grazie così all’alternanza scuola-lavoro in questa azienda – afferma la prof.ssa Pradarelli – gli studenti e le studentesse hanno potuto sperimentare una modalità didattica innovativa ed ecosostenibile che attraverso il learning by doing, il team working, l’inclusione e lo svolgere ed affrontare compiti autentici, li aiuta a consolidare le conoscenze acquisite a scuola in linea con il loro piano di studi. La full immersion in un ambiente lavorativo stimolante e creativo come quello di Happennines testa sul campo le loro attitudini, i loro particolari talenti arricchendo la loro formazione e orientandoli in una dimensione di progetto di vita”.

error: Riproduzione delle notizie e delle immagini vietata - Diritti riservati