BORGHI E INFIORATE, CHE SUCCESSO! STASERA IL CORTEO STORICO

Le infiorate artistiche del Palio di San Giovanni Battista di Fabriano, da oggi, domenica 17 giugno, alle ore 13, sono ufficialmente ultimate e potranno essere ammirate in tutto il loro splendore. Queste opere floreali, grandi 42 metri quadrati, sono state realizzate a partire dalle ore 15 di ieri e tanti residenti e turisti hanno seguito i lavori anche nel corso della notte. Le location: Porta del Borgo: Oratorio della Carità; Porta Cervara: chiesa San Filippo; Porta Pisana: chiesa Santa Caterina; Porta del Piano: Chiostro San Venanzio. I bozzetti sono stati realizzati dagli alunni del Liceo Artistico Mannucci di Fabriano dopo mesi di studio sul tema dei fabbri. “Grazie alle infiorate – dice il presidente dell’Ente Palio, Sergio Solari – Fabriano si fa conoscere anche all’estero. Tante, ad esempio, le trasferte in Polonia per andare a creare opere con i fiori in occasioni di importanti feste religiose e non. Ieri, sabato 16, con i Borghi, poi, abbiamo fatto vivere a tutti un grande momento di cultura per la rievocazione storica della città”. Sempre ieri, infatti, successo, in Piazza del Comune, per i Borghi e Botteghe medievali che hanno richiamato migliaia di visitatori con spettacoli, antichi mestieri e la presenza di Henry Màlleus, noto incisore a livello europeo.

Tra gli appuntamenti di oggi la Caccia al Tesoro, una delle novità della XXIV edizione del Palio. Tutti coloro che vorranno partecipare possono prenotarsi direttamente alla sede dell’Ente (Piazza del Comune, 35) a partire dalle ore 13. La caccia al tesoro si farà a squadre, per le vie del centro storico, ed ognuna composta da 5 componenti. Si parte alle 14.30 al Loggiato San Francesco. Il prezzo del biglietto sarà di 5 euro a persona e ci sarà come premio finale un buono di 250 € da spendere, presso il “Cavallo Pazzo Restaurant” di Fabriano, per tutta la squadra.

Questa sera, alle ore 21,30, il Corteo storico per le vie del centro.

E’ una fedele rappresentazione dell’ordinamento istituzionale e della struttura sociale. Sono stati riprodotti circa 300 costumi, frutto di una rigorosa analisi preliminare su reperti iconografici e letterari preceduti da un’attenta preparazione dei bozzetti. Il Corteo evidenzia chiaramente delle regole politiche e rende comprensibili a chi osserva un ordine, che non è casuale o improvvisato, ma legato strettamente alla volontà di mettere in scena e mostrare l’importanza civile, religiosa e amministrativa del tempo. Si sfila per ribadire il ruolo di ognuno attraverso i colori, l’abbigliamento, i simboli e le regole interne dei vari gruppi sociali. Nel trecento le istituzioni che regolano la vita della comunità sono ben strutturate, vi sono corporazioni di mercanti e artigiani, magistrature e incarichi legati all’amministrazione, nonché militari o cariche religiose, quali monaci, chierici ed ecclesiastici. Quindi un Corteo inteso come sequenza dinamica e scenica di una città che si muove per partecipare alle attività ludiche, momento esaltante in onore del santo Patrono Giovanni Battista: è un avvenimento pubblico di grande interesse. Pertanto sarà il risultato finale di una serie di movimenti coreografici, intesi e chiamati piccoli cortei, che si muoveranno per organizzarsi in un Corteo di tipo Processionale che sarà composto da figure, ruoli e status sociali previsti dall’ordinamento amministrativo secondo la gerarchia del tempo: – Magistrature Civiche – Arti, Corporazioni e Collegi – Quartieri o Porte – Chiesa”.

 

Programma domenica 17 giugno

ore 13.00: fine realizzazione infiorate artistiche

ore 14.30: caccia al Tesoro “Tesori Medievali” / Vie del Centro Storico

ore 18.00: “Di corsa nel Medioevo” – Podistica aperta a tutti nel centro storico / Vie del Centro Storico

ore 21.30: corteo Storico processionale / Vie del Centro Storico

 

Lunedì 18 giugno

ore 18.00: convegno Storico sulla Fabriano città dei fabbri / Palazzo del Podestà

ore 20.30: concerto Coro Vox Nova / San Biagio

ore 21.30: giostra dei giochi popolari / Piazza del Comune

m.a.

error: Riproduzione delle notizie e delle immagini vietata - Diritti riservati