ANCORA FURTI, SERVONO LE TELECAMERE

Ancora furti a Fabriano. I ladri sono tornati in azione in via Mastro Marino, nel quartiere Piano. La banda ha scavalcato il balcone, forzato la finestra e si è dovuta accontentare di rubare un computer portatile. Pochi giorni prima, verso l’ora di cena, i ladri avevano preso di mira tre villette bifamiliari in via Don Minzoni, quartiere Misericordia e, dopo aver messo tutti e tre gli stabili a soqquadro scapparono con un bottino di circa 20mila euro. Tanti i danni. I malviventi riuscirono a rubare addirittura un televisore da 55 pollici senza che nessuno si accorgesse di nulla. L’ultimo furto, invece, è avvenuto sabato sera alle ore 21. I malviventi, una volta scavalcato il balcone di un’abitazione situata al piano terra di uno stabile in via Mastro Marino, hanno forzato la finestra e sono entrati nell’appartamento. Hanno rovistato dappertutto e, poco dopo, sono fuggiti con un computer portatile del valore di circa 500 euro. I proprietari di casa, una volta rientrati, hanno visto ciò che era successo e hanno contattato i carabinieri della Compagnia di Fabriano che, sul posto, hanno effettuato i primi rilievi. Nella zona non sono in funzione le telecamere di sicurezza e sarà molto difficile riuscire a dare un nome e un volto a questi soggetti. I cittadini, spaventati, chiedono con insistenza l’installazione delle telecamere di sicurezza. L’emergenza furti corre anche su Facebook. Proprio qui, infatti, alcuni residenti hanno lanciato l’allarme circa i furti in via Mastro Marino. Oltre a quello denunciato ai carabinieri c’è un altro tentativo andato male da segnalare nella zona. Un abitante, ad esempio, ha raccontato di aver trovato “la serranda del garage spalancata di primo mattino nonostante fosse stata chiusa bene la sera precedente. Evidentemente – confida il proprietario di casa – i ladri hanno visto le auto parcheggiate all’interno e hanno preferito andarsene e provare il colpo altrove. Occhi aperti”. I controlli sono stati potenziati dalle forze dell’ordine, sia di giorno che di notte.

Servono le telecamere

Anche la politica non resta a guardare. Barbara Pallucca, consigliere comunale del Partito Democratico, ha protocollato un’interpellanza per sollecitare l’installazione delle telecamere di sicurezza. “Come è noto – si legge nel documento firmato dall’ex assessore alla Cultura – il decreto legge del 20 febbraio 2017 indica i patti sottoscritti dal Prefetto e dal Sindaco tra i principali strumenti per la promozione della sicurezza urbana. Tra gli obiettivi perseguiti – spiega Pallucca – la norma individua la prevenzione e il contrasto dei fenomeni di criminalità diffusa e predatoria attraverso l’istallazione di sistemi di videosorveglianza per i quali è stata autorizzata una spesa complessiva di 37milioni di euro per il triennio 2017/2019”. Un’occasione, quindi, per attingere ai contributi per installare le telecamere attese da diversi anni. “Considerato che a Fabriano si sono verificati molti furti e che la precedente amministrazione aveva approntato un piano per la sistemazione di telecamere intelligenti per il riconoscimento delle targhe in tempo reale, chiedo – conclude Barbara Pallucca – all’Amministrazione comunale di intraprendere tutte le azioni per essere ammessi al finanziamento per installare i sistemi di videosorveglianza”.

Marco Antonini

error: Riproduzione delle notizie e delle immagini vietata - Diritti riservati