PACCHI E RACCOMANDATE, A FABRIANO ARRIVANO 11 LINEE BUSINESS

Fabriano – Posta a singhiozzo a Genga, Serra San Quirico e Sassoferrato, potenziamento a Fabriano e Cerreto d’Esi con il doppio postino specializzato nella consegna di pacchi e raccomandate. Nell’era degli acquisti online Poste Italiane avvia, anche nel Fabrianese, la “linea Business”, quel servizio che permette agli utenti di ricevere proprio pacchi e raccomandate, dal lunedì al venerdì fino alle ore 19,45 e il sabato fino alle ore 14. Un investimento vero e proprio che si aggiunge al classico postino che, ogni giorno, consegna lettere, cartoline e bollette entro le ore 14. Adesso nel pomeriggio c’è questo nuovo servizio che è partito a seguito di accordo con uno dei colossi del web, Amazon. “In totale – spiegano da Poste Italiane – a Fabriano e Cerreto d’Esi sono già operativi 11 postini specializzati per questo tipo di consegna che raggiungerà gli utenti fino all’ora di cena e che permetterà di ridurre la giacenza in magazzino e la fila negli uffici postali”. Sono tanti, infatti, quelli che devono raggiungere lo sportello in un secondo momento perché quando il postino passa, nelle ore mattutine, non trova nessuno a casa e per ritirare il pacco, con apposito tagliando, è necessario andare presso la sede centrale. Per il momento non sono previste nuove assunzione, ma solo una nuova organizzazione del personale già in servizio. Queste linee business a Fabriano e Cerreto d’Esi permetteranno di raggiungere anche gli altri comuni del comprensorio, come Serra San Quirico, Genga e Sassoferrato che, proprio da aprile, hanno subìto una razionalizzazione nella consegna della posta lenta. In questi piccolo comuni, infatti, non viene consegnata più tutti i giorni lavorativi, ma a giorni alterni: lunedì, mercoledì, venerdì nella prima settimana; martedì e giovedì nella settimana successiva. Entra così a regime quanto già avviato negli ultimi anni in altre città di tutta Italia. La novità si inserisce “nel processo di revisione del Servizio Postale Universale volto a rendere sostenibile la fornitura del servizio in un periodo caratterizzato da un trend decrescente dei volumi postali”.

m.a.