ECCO I BOZZETTI DELLE INFIORATE DEL PALIO DI SAN GIOVANNI BATTISTA

La 24edizione del Palio di San Giovanni Battista di Fabriano ha svelato ieri sera, 20 aprile, presso l’Oratorio della Carità, i due nuovi costumi storici realizzati dall’Ipsia Miliani e i bozzetti delle quattro infiorare artistiche della manifestazione che animerà la città della carta dal 14 al 24 giugno. Dopo mesi di lavori nelle scuole sono stati presentati i lavori degli studenti del Liceo Artistico Mannucci che hanno studiato prima di disegnare l’infiorata su carta con il tema “Fabriano, città dei fabbri”. Sarà compito dei maestri infioratori trasformarlo in tappeto floreale. Giorgio Vergnetta, responsabile del progetto “Infiorate nelle scuole” e Rita Corradi, responsabile progetto “Il giovane costume storico” hanno elogiato l’impegno degli alunni che hanno effettuato anche rientri pomeridiani per approfondire tematiche legate alla storia locale e al Palio. Otto i gruppi di alunni che hanno partecipato alla creazione del disegno dell’infiorata, quattro quelli vincenti. Il bozzetto di Leonardo Sassi è stato scelto dalla Porta del Borgo, quello di Ruben Gagliardini da Porta Cervara; quello di Sonia Bevilacqua, Antonio D’Angelo e Alice Pallotti da Porta Pisana e l’opera di Nicola D’Alterio, Charlotte Faderin e Veronica Lilli da Porta del Piano. Nel corso della serata è stato anche presentato il progetto “Il giovane costume storico” che vede protagonisti gli alunni dell’Ipsia Miliani, sezione Moda. Un lavoro che va avanti da tantissimi anni, quello di coinvolgere le scuole, che è un fiore all’occhiello del Palio di San Giovanni Battista sempre impegnato nel tramandare ai giovani la storia e l’attaccamento alla propria città. Due i modelli realizzati quest’anno: sono abiti molto vicini ai Templari che vivevano in un edificio con annesso ospedale: il Sant’Antonio fuori le Mura. Sopra il portone d’ingresso, infatti, c’è lo stemma araldico del loro ordine, uno stemma celeste con tre fuochi su campo nero che è stato riportato fedelmente nell’abito. Questi gli studenti: Gessica Carsetti, Djelili Djuneta, Beatrice Milantoni, Ester De Mario, Fiorina Riccio e Nicole Greco. Insegnanti: Annamaria Falcioni, Anuska Ciampicali, Samuele Verdecchia. Assistente tecnico: Silvia Calisti.

Oratorio della Carità gremito, ieri, per questo doppio evento che ha dato il via ufficiale al Palio 2018 anche se, in realtà, il lavoro delle quattro Porte non si ferma mai durante l’anno. E’ stata anche la prima uscita ufficiale del nuovo presidente dell’Ente, Sergio Solari, che annuncia importanti novità per l’edizione che prenderà il via il 14 giugno. Alla serata hanno preso parte anche il vescovo diocesano, monsignor Stefano Russo, che ha elogiato i colori allegri dei bozzetti delle infiorate perché “testimoniano i valori alti della manifestazione che vuole unire la città e omaggiare il suo patrono coinvolgendo tutti”, e il sindaco, Gabriele Santarelli che ha ricordato l’importanza del Palio per Fabriano e l’impegno “di farlo cresce ancora di più visto il bel clima che si respira in città durante lo svolgimento della manifestazione”. Il presidente dell’Ente, Sergio Solari, nel ringraziare gli studenti per l’impegno e la passione con cui hanno preso parte all’iniziativa ha sottolineato come “questi due progetti (creazione costume storico e bozzetti infiorate) sono un tassello di quel meraviglioso mosaico che vogliamo andare a realizzare in città dal 14 al 24 giugno”.

Marco Antonini

I bozzetti

error: Riproduzione delle notizie e delle immagini vietata - Diritti riservati