PER I MOSCHETTIERI DELLA ”MIRASOLE” UN BOTTINO DI 5 MEDAGLIE

Ancona – Si è aperta ufficialmente la stagione dell’atletica FISDIR con i Campionati italiani al Palaindoor. 101 gli atleti iscritti, settantanove nella categoria open e ventuno nella categoria riservata ad atleti con sindrome di down, venticinque le società rappresentate. Anche questa manifestazione che si è tenuta nei giorni scorsi è stata trasmessa in diretta sulla pagina Facebook della Federazione. A rappresentare la PO.DI.F Mirasole Fabriano Luca Mancioli Daniel Gerini e Mattia Napolitano seguiti in pista ed in pedana in questa due giorni di gare dai rispettivi coach Massimiliano Poeta e Pino Gagliardi. Sono Mattia e Daniel ad aprire il campionato per la PO.DI.F. Nei 60 metri piani categoria open juniores Mattia conquista la medaglia d’argento con una gara perfetta risolta solo al fotofinish a favore dell’atleta dell’Anthropos Gabriele Brengola entrambi chiudono a 7.82. Nel frattempo Daniel nella pedana del getto del peso categoria C21senior (Peso 4 kg) mette subito al sicuro il titolo con un primo lancio a 9.28, incrementa ancora nel terzo e quarto turno con due misure a 9.54. Il getto del peso 2018 ha ancora lo stesso, indiscusso padrone Daniel Gerini.

Il pomeriggio di gare viene chiuso da Luca Mancioli nei 400 metri piani categoria C21 senior. È l’uomo da battere ma già dalla partenza manca qualcosa, il suo solito piglio che lo porta ad attaccare la pista, questa volta le gambe non rispondono chiude al terzo posto in 1:23.49. Non c’è molto tempo per pensare a cosa è andato storto c’è un finale di campionato da onorare e per di più nella sua distanza i 200 metri piani la stessa che dovrà affrontare Mattia. Domenica mattina Mattia è il primo a scendere in pista con degli avversari di primo livello chiude al terzo posto in 25.89 migliorando il proprio crono di settantasei centesimi. Luca chiude questi Campionati aggredendo la pista dal primo all’ultimo metro senza lasciare spazio agli avversari il riscatto è servito con il crono di 31.02. I nostri tre moschettieri come sono stati soprannominati, si sono fatti valere con ben cinque medaglie due d’oro, un argento e due di bronzo. Mattia sta migliorando sempre di più nonostante gli avversari più quotati. Luca e Daniel devono mantenere degli standard elevati visto che questo è l’anno dei mondiali IAADS che si svolgeranno a Madeira (Por) dall’1 all’8 ottobre. Per tutti questi risultati dobbiamo ringraziare i nostri sostenitori la Fondazione Carifac e la Faber che ci ha fornito l’abbigliamento sportivo.

Federica Stroppa