“SAVE APPS” PER SOSTEGNO A IMPRESE SISMA e UN AIUTO CONCRETO PER I SIBILLINI

Fondazione Aristide Merloni e Fondazione Vodafone Italia insieme per “SAVE THE APPS”, il progetto per rimettere in moto l’economia e il turismo dell’Appennino. Ripartire dal territorio, valorizzando caratteristiche e peculiarità, per rilanciare alcuni settori produttivi fortemente penalizzati dalla drammatica vicenda del terremoto che ha colpito lo scorso anno Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria, questo l’obiettivo dell’iniziativa.

Il progetto si articola attraverso il sostegno delle piccole imprese di nicchia, dei prodotti tipici e delle specificità del territorio, mediante l’utilizzo di tecnologie digitali, che coinvolgeranno sia le modalità di coltivazione dei prodotti, che la loro promozione e distribuzione sui mercati. Un’attenzione particolare sarà dedicata alle caratteristiche culturali del territorio, culla delle grandi tradizioni monastiche italiane. Anche in questo caso applicazioni web e digitali accompagneranno i turisti, “Camminatori dello Spirito”, sui sentieri dell’Appennino, la cui originale identità è stata plasmata sia dalla natura, che dalla millenaria storia dell’uomo. Il coinvolgimento degli operatori economici del territorio, protagonisti della vita dell’Appennino, risulterà fondamentale per il successo di SAVE THE APPS, un progetto che intende sostenere la rinascita dell’Appennino e aprire una nuova stagione di speranza per le popolazioni.

“Una gita per i bimbi del parco”:  studenti di Amandola visitano il Museo della Carta

Un gruppo di residenti nei monti sibillini, luoghi duramente colpiti dal sisma del 2016, ha creato una pagina facebook dal nome “Un aiuto concreto per i Sibillini”, dalla quale ha lanciato un appello per dare sollievo a tutti i piccoli che vivono quotidianamente ancora i disagi provocati dal sisma. Questo l’invito: “I bambini che frequentano le scuole del cratere spesso lo fanno in container o in strutture momentanee e in classi molto ridotte a causa delle mancate iscrizioni. La spensieratezza dei bimbi gli permette di affrontare tutto, ma vorremmo che ricordassero questo anno per le meravigliose cose fatte a scuola e alimentare in loro la gioia di trovarsi qui. Per questo lanciamo l’iniziativa “Una gita per i bimbi del Parco”.

Il Comune di Fabriano ha voluto raccogliere questo appello partecipando all’iniziativa “Una gita per i bimbi del Parco”. L’Assessore alla Cultura Ilaria Venanzoni ha preso accordi con una scuola di Amandola, Comune della Provincia di Fermo, ai piedi dei monti sibillini, in cui la popolazione è costretta a convivere ancora con i gravi danni del sisma. I giovani studenti dell’Istituto di Istruzione Superiore Omnicomprensivo partiti questa mattina da Amandola sono arrivati a Fabriano dove hanno potuto scoprire, accompagnati da una guida e dall’Assessore Venanzoni, i segreti del Museo della Carta e della Filigrana. Gli studenti sono rimasti affascinati dal mondo della carta fatta a mano e pieni di curiosità hanno rivolto numerose domande al mastro cartaio Federico. Una bella iniziativa solidale grazie alla quale i ragazzi amandolesi hanno fatto un’esperienza indimenticabile, i loro sguardi curiosi ed i sorrisi ne sono la più bella dimostrazione.