TENTATO FURTO A SASSOFERRATO, BANDA INSEGUITA DAI CARABINIERI PER 20 KM

Tentato furto, domenica notte, al supermercato Hurrà di Sassoferrato. I ladri, però, sono dovuti scappare velocemente perchè è scattato l’allarme e, poco dopo, sono stati inseguiti dai carabinieri che stanno presidiando tutto il comprensorio h24 con più uomini e mezzi per arginare furti e spaccio di droga. Quello di domenica è il secondo inseguimento nell’arco di una settimana a conferma della presenza delle forze dell’ordine sulle strade del Fabrianese.

Tutto è iniziato intorno alle 2,15 di notte. Ignoti hanno preso di mira il supermercato situato lungo la strada provinciale arceviese. Hanno praticato un foro sulla parete per entrare all’interno del locale. Sul più bello però, la sirena ha dato l’allarme e i ladri sono dovuti scappare. Sul posto l’addetto della vigilanza provata e la pattuglia dei carabinieri. Dopo i primi rilievi dentro e fuori l’attività commerciale, i militari hanno iniziato a presidiare la zona con uomini in borghese e in divisa. Dopo circa due ore, verso le 4,30 è stato notato un furgone Iveco Daily nelle vicinanze con due persone a bordo, che procedeva lentamente verso la periferia. La macchina civetta con uomini in borghese ha seguito quel mezzo a distanza nell’attesa dell’arrivo di ulteriori rinforzi per bloccarlo. Con il passare dei minuti ha percorso più di 20 chilometri arrivando fino alle campagne tra Serra de Conti e Barbara. I due malviventi grazie a una telecamera installata su quel mezzo, hanno potuto vedere bene chi stava circolando dietro al Furgone ed è così che, insospettiti, hanno improvvisamente inchiodato per evitare di essere bloccati e i due si sono dileguati nel bosco, in mezzo alla vegetazione. Dei ladri si sono perse le tracce, visto anche il buio, nell’arco di poco. Il furgone, ancora con le chiavi inserite, è risultato rubato a novembre 2017 a Rimini. Valore stimato: 40mila euro. All’interno c’erano anche guanti e cappelli usati per non lasciare impronte e per camuffarsi. Nei prossimi giorni il mezzo verrà riconsegnato al legittimo proprietario. Al vaglio le registrazioni delle telecamere di sicurezza. Prosegue senza sosta l’impegno dei carabinieri della Compagnia di Fabriano che, ancora una volta, sono riusciti a far sentire il fiato sul collo dei ladri e sventare nuovi colpi che stavano per essere messi a segno in località più lontane.

m.a.

Leggi di più: http://www.radiogold.tv/?p=31734