ESTATE 2017, UNA DIETA A TUTTA FRUTTA!

La scelta fatidica dell’estate, e non parlo di quella dei gusti del gelato ma di quella del costume, in sé non sarebbe nemmeno un problema se dietro non celasse l’ombra della fatidica, odiosa, fantomatica prova costume. E nonostante al mondo ci sarà giustizia solo quando questa definizione tornerà ad essere associata solo all’effettiva prova del due pezzi in camerino per vedere se la taglia scelta si adatti o meno alle nostre forme, e non il contrario, per ora siamo ancora succubi di questo periodo, sotto ai colpi del bombardamento all’ultima dieta.

Frutta, frutta, frutta, da tutte le parti, fosse per i dietologi dovremmo vivere accatastate in delle fruttiere, ma quest’anno potremmo anche accontentarli senza per questo dover ingurgitare solo melone ed anguria, dimenticandoci della nostra amata pasta. Come? La Moda è sempre la risposta a tutto!

Quest’anno come mai, infatti, sugli abiti e sui costumi di tutti i brands spopolano texture fruttariane coloratissime, proposte sia in fantasie create appositamente per essere più formali, che in patterns più sbarazzini e meno impegnativi.

E l’accostamento di colori non sempre fa la forma: contrasti di colore anche azzardati come possono essere quelli creati dai binomi rosa-greenery o turchese-lime, arancio-magenta o addirittura i complementari rosso-verde e viola-giallo non definiscono affatto lo stile, se l’outfit sia elegante o sbarazzino, infatti, per la gioia dei dietologi, lo decide la frutta stessa, o meglio, il mood in cui essa è rappresentata.

Per non parlare dell’ultima moda estiva, farsi fotografare “vestiti”, si fa per dire, da una fetta di anguria posta ad hoc in primo piano dal fotografo e fatta capitare perfettamente sovrapposta al nostro corpo a mo’ di abitino. A quelli che stanno pensando che questa nuova mania estiva sia l’ennesima demenza, vorrei ricordare tutte le foto che abbiamo nei vecchi album di fotografie con la nostra faccia che spunta dai cartonati più bizzarri. Un minuto di silenzio, e poi fetta di anguria sia!

Se invece ci siamo alzate incorruttibilmente basic, possiamo comunque optare per un bell’abito in tinta unita giallo limone o rosso ciliegia, con la scusa che d’altronde la frutta vale come tale anche se centrifugata!

Di certo c’è che sarà un’estate sana!

Paola Rotolo