LEGA NORD, SCONGIURATA NUOVA TASSAZIONE PER GLI AZIONISTI

A cura del Coordinamento Lega Nord-Fabriano

Passa l’emendamento della Lega, l’ulteriore dimostrazione di quanto il partito sia con la gente, in mezzo alla gente per cercare di risolvere i problemi di chi viene messo in difficoltà da interessi speculativi e da un governo che pensa alle banche e non hai risparmiatori che si vedono bruciare dalla sera alla mattina i risparmi di una vita. Ebbene si, volevano provare a propinare il danno oltre la beffa. I risparmiatori delle due Banche Venete dopo essere stati frodati stavano per subire, grazie a un Governo connivente con le lobby finanziarie e al braccio armato dell’Agenzia delle entrate un ulteriore scippo. Per venire ai fatti, nei giorni scorsi, è stato votato alla Camera l’emendamento dei deputati leghisti, Roberto Simonetti e Luciano Dussin, teso a scongiurare una nuova tassazione per gli azionisti di Veneto Banca già danneggiati dal crollo del valore dell’azione.

Giovedì scorso, 13 luglio, il Sottosegretario Baretta, a nome del Governo, ha espresso parere favorevole all’accoglimento del contenuto dell’emendamento, trasformato in ordine del giorno. Il fondo Atlante infatti era intervenuto pagando ad ogni socio-azionista di Veneto Banca la somma di 6 euro per ogni azione detenuta da cliente, azione che in origine valeva 40 euro. Su questa operazione in perdita erano comunque state incredibilmente fissate delle ulteriori tassazioni. I clienti oltre a perdere ingenti somme sulle azioni declassate si erano visti chiedere altri soldi dallo Stato. Secondo la Direzione della Agenzia delle Entrate tale transazione andava sottoposta a tassazione ordinaria Irpef, da realizzare con la prossima denuncia dei redditi del 2018. Con un apposito emendamento al testo del Decreto Legge 25 Giugno 2017 n. 99 all’esame della Camera, quello che consente a Intesa San Paolo di rilevare Veneto Banca e Popolare Vicenza i deputati della Lega Nord sono riusciti a non far beffare di nuovo i risparmiatori delle due banche che già avevano subito una frode fiscale. Se pensiamo agli azionisti di Fabriano e comprensorio non è poca cosa, dimostra attenzione alle cose concrete e alle problematiche della gente. Questa è la Lega Nord, il partito della gente in mezzo alla gente.

error: Riproduzione delle notizie e delle immagini vietata - Diritti riservati