TERRA DI SIENA, GLI ACQUARELLISTI TOSCANI IN MOSTRA A FABRIANO

Proseguono gli scambi culturali legati al mondo dell’acquarello pur rimanendo questa volta in territorio nazionale. Fabriano, dopo aver ospitato l’ottava edizione del festival internazionale “FabrianoInAcquarello”, accoglie ora  gli acquarellisti toscani. “Terra di Siena” è il nome dell’esposizione che allestita all’interno del Museo Internazionale dell’Acquarello, inaugurato in Piazza Giovanni Paolo II  lo scorso 20 aprile durante la manifestazione che ha visto in città tantissimi artisti; il museo già ospita una ricca collezione di opere realizzate con pittura ad acqua su carta dei principali acquarellisti d’Italia e del mondo. La mostra è stata inaugurata domenica 9 luglio alle ore 12 e rimarrà aperta fino al 27 agosto in orario di apertura del Museo: il sabato e la domenica dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 17 alle ore 20.

Curata dall’associazione culturale InArte insieme al Museo Internazionale dell’Acquarello, l’esposizione ospiterà le opere del gruppo di acquarellisti senesi che da anni ormai frequentano Fabriano partecipando attivamente alle iniziative di pittura: Marco Agostini, Nadia Belardi, Nicoletta Benedetti, Sabrina Brunetti, Fabiola Cannoni, Ivan Cetti, Marilena Cologna, Mariagrazia Costantini, Maria De Ferrari, Gisela Gassman, Monica Nencini e Vilma Sacchi. Le opere saranno allestite nella sala del Museo dedicata alle temporanee proprio nell’ottica di favorire il continuo scambio culturale con le comunità artistiche italiane ed internazionali anche al di là del festival FabrianoInAcquarello, con attività che possano quindi incentivare un incoming continuo nel corso dell’anno legato al mondo degli acquarellisti in nome di reciprocità artistica e linguaggi di fratellanza universale.

cs

error: Riproduzione delle notizie e delle immagini vietata - Diritti riservati