TRUFFA DELLO SPECCHIETTO A MARISCHIO

Stava transitando con la sua utilitaria a Marischio quando è stata avvicinata da un uomo di circa 40 anni, con una Golf bianca, per lamentare che la donna aveva danneggiato lo specchietto della sua macchina durante una manovra. La vittima prescelta, una signora di mezza età residente a Marischio, però, non è caduta nella truffa, ha chiamato le forze dell’ordine e il truffatore se ne è andato via prima dell’arrivo della pattuglia. Il fatto è avvenuto martedì pomeriggio. La donna stava rientrando a casa con la sua macchina quando un uomo le ha bussato al finestrino per chiederle una somma di denaro per riparare lo specchietto che l’automobilista avrebbe rotto poco prima dell’incrocio che conduce nella piazzetta centrale del paese. La donna non ha esitato un attimo a reagire verbalmente a quelle accuse, complice anche il fatto che si trovava vicino alle abitazioni, e ha negato di aver toccato lo specchietto della Golf. Alle insistenze dell’uomo ha estratto il telefonino per contattare le forze dell’ordine che sono giunte sul posto.

m.a.