ATTIGGIO CAPITALE DELL’ENDURO ITALIANO, PRIMA PROVA CAMPIONATO REGIONALE

Domenica 5 marzo, Attiggio di Fabriano è di nuovo la capitale dell’enduro italiano con la I^ prova del Campionato Regionale Marche – Abruzzo – Molise di Enduro e Mini Enduro della stagione 2017. In sella, i migliori piloti di Marche, Abruzzo, Molise, Umbria, Lazio, Toscana ed Emilia Romagna che oltretutto si contenderanno pure il prestigioso Memorial Massimo Roani giunto alla XVI esima edizione. Memorial vinto da campioni come Bazzurri nel 2003/2009/2013; Aubert ( tre volte campione del mondo) nel 2014; l’indimenticabile Mika Ahola (cinque volte campione del mondo) nel 2011 e Steve Holcombe lo scorso luglio in occasione del Gran Premio d’Italia.

La manifestazione organizzata dal Moto Club Artiglio di Attiggio prende vita già dal sabato 4 marzo. Il paddock è aperto ai piloti per le consuete operazioni preliminari (sabato dalle 14,30 alle 19.00 e domenica dalle 7.00 alle 8.45). La gara scatterà domenica alle ore 9,00 con la partenza dei giovanissimi del Mini Enduro e alle 10.30 quella dei più esperti. Il percorso, lungo circa 42 km, verrà ripetuto 3 volte dagli agonisti e 2 volte dagli amatori presenterà al suo interno due prove speciali cronometrate.

Il Cross Test 1 di circa 3.500 m., dopo solo 4 km dalla partenza, a Fabriano località Santa Maria, sul terreno che lo scorso luglio ha visto i migliori piloti al mondo battersi nella prova extrema del G.p.d’Italia. Il Cross Test 2 è stato realizzato nei pressi del quadrivio di Paterno adiacente alla pista di aeromodellismo, avrà una lunghezza di 2.800 m. non molto impegnativo ma con vari tratti spettacolari. Il Cross Test 2 inoltre sarà teatro di tutta la gara dei pilotini del mini enduro che percorreranno la prova per ben 15 volte.

Il fatto che sia stato affidato al MotoClub Artiglio l’organizzazione della prima tappa del campionato regionale Enduro e scelto Attiggio di Fabriano come campo di gara conferma la fiducia che la FMI, Federazione Motociclilstica Italiana ha nel motoclub fabrianese tra l’altro premiato come miglior “Gran Premio del 2016” quando organizzò a luglio il “Maxxis FIM Enduro Word Championship” G.P.d’Italia Enduro del 2016” al quale parteciparono team prestigiosi e i migliori campioni del mondo dalla FIM, Federazione Internazionale Motociclistica. Fin da ora, il M.C. Artiglio ringrazia gli sponsor, gli enti e quanti hanno contribuito alla riuscita della manifestazione, dando appuntamento a domenica 12 marzo per una manifestazione “Hobby Sport” alla quale possono partecipare tutti gli appassionati in possesso di una moto che vogliono cimentarsi su una vera prova speciale di Enduro. Per partecipare a questa giornata non è necessaria la licenza o la tessera FMI. (Foto Jonathan Giovannini)

CS