ARRIVA CERISCIOLI, ATTIVISTI IN PIAZZA A FABRIANO

Sit in salute, diritti, dignità oggi pomeriggio presso il Ridotto del Teatro Gentile in concomitanza con l’arrivo a Fabriano del Governatore Ceriscioli. Gli attivisti si preparano a scendere nuovamente in piazza per difendere il punto nascita dell’Ospedale Profili di cui ancora non si conosce il futuro. L’appuntamento è per le ore 18 in occasione del convegno sulle riforme organizzato dal Partito Democratico al quale parteciperanno, oltre al circolo cittadino, anche il segretario regionale del Pd Francesco Comi e il capogruppo Busilacchi. Forze dell’ordine schierate in centro storico fin dall’ora di pranzo per garantire sicurezza e il corretto svolgimento della manifestazione degli attivisti e del convegno politico sulle riforme che si svolge proprio nella città dove sindaco, assessori e consiglieri del Pd si sono autosospesi a seguito della decisione della Regione di chiudere il punto nascita cittadino. I manifestanti sperano in un faccia a faccia per esprimere il disappunto per come è stata gestita la riforma sanitaria nell’entroterra. Sveglia Fabrianesi all’attacco. “Chiederemo a Ceriscioli – hanno riferito dal movimento – di smettere di governare in maniera personalistica. Deve dimostrare di essere il presidente di tutti i marchigiani ponendo al vertice delle sue priorità una ridistribuzione intelligente della sanità mettendo in discussione lo stesso documento da lui sottoscritto che chiude il punto nascita. Deve analizzare le problematiche locali smettendola di disegnare il suo mandato con la matita del rancore e della vendetta. Vogliamo una sanità equa e sostenibile senza doverci arrendere a quella privata”. Anche Fabriano Futura e coordinamento cittadino ribadiscono il loro no al depotenziamento della struttura e chiederanno al Governatore di poter continuare a nascere a Fabriano.

AGGIORNAMENTO:

Dalla Regione Marche apprendiamo che il Governatore, per impegni improrogabili, oggi non sarà a Fabriano. Sarà presente, invece, il direttore Area Vasta Marini.