FINTI ELEMOSINANTI AL PROFILI CONTROLLATI E DENUNCIATI

Il fenomeno dell’accattonaggio, perpetrato soprattutto nei pressi delle strutture pubbliche e sanitarie, a Fabriano e posto in essere in modo petulante ed insistente, non poteva non essere attenzionato dagli Agenti di polizia del Commissariato. Presso l’ospedale Profili troppo spesso i cittadini si vedevano costretti a corrispondere denaro non dovuto dietro insistenti e continue richieste di due uomini extracomunitari. Per tale motivo gli agenti del Commissariato di Fabriano con la collaborazione della polizia Locale hanno predisposto mirati servizi per arginare e porre un freno a tale fenomeno. I due soggetti che, ormai avevano fatto del parcheggio dell’ ospedale il loro luogo di lavoro sono stati seguiti e, al termine di una documentata attività d’indagine, fermati. Nei confronti dei due stranieri entrambi di cittadinanza nigeriana, già identificati con numerosi alias e precedenti di polizia, sono state elevate sanzioni amministrative per oltre duemila euro oltre al sequestro del denaro in loro possesso. Inoltre, poichè ritenuti pericoli per la sicurezza pubblica e non residenti nella Provincia di Ancona, è stato disposto il rimpatrio con Foglio di Via Obbligatorio, con divieto di ritorno nel comune di Fabriano per la durata di anni tre. Sono stati avviati accertamenti sulla loro permanenza in Italia considerato che i due avevano chiesto il permesso di soggiorno per svolgere l’ attività lavorativa quali badanti. Seguiranno accertamenti di rito e ulteriori controlli.

CS