UNA STRUTTURA CHE COLLEGA PALAZZO DEL PODESTA’ E PINACOTECA

Rivoluzione in centro storico con uno dei gioielli architettonici della città della carta che diventa ancora più bello. Parte il restauro dei Giardini del Poio. E’ stata presentata la realizzazione di una struttura di collegamento tra il palazzo del Podestà ed complesso della Madonna del Buon Gesù, sede della pinacoteca e della Casa di Ester. La struttura di collegamento prevede un tunnel con pareti e copertura di vetro e uno spazio per gli eventi che saranno realizzati in piano, all’uscita del giardino corrispondente al piano terra del complesso dove è collocata la Pinacoteca. “La differenza di quota con il palazzo del Podestà – spiega l’archietetto Evangelisti – sarà superata da un impianto di risalita e sollevamento rivestito in legno e da una nuova scala non coperta. Un intervento da oltre 400.000 euro (300.000 circa da fondi Fas e 100.000 da Veneto Banca) che partirà entro maggio e che si concluderà entro l’anno. Soddisfatto il sindaco Sagramola perchè “il comune di Fabriano non ha ridotto i servizi sociali e culturali. Questi interventi daranno nuova linfa al centro storico. Continuiamo a puntare tutto sul turismo” Dello stesso avviso Veneto Banca. “E’ doveroso per noi sostenere il territorio – spiega Fabrizio Mora, responsabile Centro Italia dell’istituto bancario.- Solo nel 2015 abbiamo sostenuto progetti per 600 mila euro”. In conferenza stampa anche l’avvocato Maurizio Benvenuto: “Cerchiamo di fare il possibile per sostenere la città, le persone e gli artigiani. Vogliamo essere sul territorio”.