BATTERIO NELL’ACQUA, ORDINANZA DEL SINDACO SAGRAMOLA

26/06/2015

Bollire l’acqua prima di berla. Lo ha ordinato il Sindaco di Fabriano Giancarlo Sagramola alle famiglie del centro storico e del quartiere Santa Maria. 9 mila le persone coinvolte residenti nelle vie Zacchili, Domenico Rossi, 13 Luglio, Cortina San venanzo, Piazza partigiani, Domenico Berti, vicoli del Piano, Damiano Chiesa e vicolo Piazza Garibaldi, Fratti, Porta Nuova, 4 Novembre, Pietro Miliani, Spiazzi San Nicolo, Piazza Cairoli, Piazza Quintino Sella. L’approvvigionamento per fini potabili, comunque, verrà garantito tramite punti prelievo con appositi idranti predisposti dalla Mulstiservizi, ubicati in via Bovio, Giuseppe Miliani, Viale Serafini, via Balbo incrocio via Mamiani.

Le altre vie interessate sono Tommasi, Engles Profili, Bellocchi, Broganelli, Pavoni, Don Minzoni (tratto don Riganelli Mattarella), Ruggeri, Buozzi, L.Corsi, P. Nenni, Di Vittorio, Gigli, via Dante tratto via Tommasi e rotatoria Anas vicino stabilimento Elica. Anche qui, l’approvvigionamento per fini potabili verrà garantito tramite punti prelievo predisposti nel parcheggio del Supermercato Coop. Le analisi hanno riscontrato la presenza del batterio Escherichia coli e, quindi, in attesa di nuove analisi negative da parte di Asur, l’acqua rimane si potabile per tutte le operazioni casalinghe ma non può essere bevuta se non previa bollitura. Multiservizi, incaricata della comunicazione, ha affisso volantini nelle vie coinvolte e effettua, in questi minuti, comunicazioni tramite altoparlante. Iniziata distribuzione acqua in bottiglia.

in aggiornamento