AMIANTO ABBANDONATO A FABRIANO. LA DENUNCIA

Nuova denuncia dei consiglieri comunali di Nuovo Centro Destra Urbani, Leli e Silvi. “Su segnalazione di alcuni cittadini, abbiamo rinvenuto, a seguito di sopralluogo, un rifiuto “speciale” in amianto, lasciato abbandonato in via Bachelet, in prossimità di una falda acquifera. Il rifiuto, che sembra essere costituito da residui di una vecchia canna fumaria, è stato avvolto – spiegano – in un telone di plastica ed abbandonato, in mezzo al verde, a pochi metri dal centro di raccolta rifiuti Ancona Ambiente. A parte la mancanza di senso civico da parte dei responsabili di un gesto scellerato come questo, resta da chiedersi, ancora una volta, dove sta l’Amministrazione comunale, la quale dovrebbe costantemente monitorare la situazione del degrado generato dai rifiuti abbandonati in città e tutelare in via prioritaria la salute pubblica, anche quando questa può essere solo potenzialmente messa a rischio da materiali pericolosi come l’eternit. Si parla tanto in generale della pericolosità derivante dalla dispersione delle fibre di amianto, ma il problema può essere risolto coordinando e mettendo in sinergia campagne di informazione e sensibilizzazione sui rifiuti, senso civico, personale esperto e ditte specializzate allo smaltimento. Chiederemo pertanto all’Amministrazione Comunale, attraverso una apposita interpellanza, di prestare una maggiore attenzione all’ambiente, anche aumentando i monitoraggi dei rifiuti sul territorio e di intervenire quanto prima – concludono – per rimuovere il materiale inquinante e bonificare l’area verde interessata.”